Home / Amore e dintorni / Dedicato ai razzisti: la Luna del migrante

Dedicato ai razzisti: la Luna del migrante

Già, il mondo visto da un oblò… Io e Francesca Legge, l’interprete, dedichiamo questa canzone a tutti i razzisti, a chi alza muri di mattoni e costruisce steccati culturali. Io e Francesca dedichiamo questa canzone a chi scappa dalle guerre e dalle carestie, a chi riesce a traversare il mare. A tutti quei migranti, guidati dalla luna, che inseguono il sogno di una vita migliore!!

About Francesco Iacovone

Mi occupo di tutela collettiva dei diritti dei lavoratori. A me piace definirmi un lavoratore prestato al sindacato, anche se formalmente faccio parte dell’Esecutivo Nazionale USB... [Read more]

Leggi anche

post blog pensieri parole

Una foto, una donna e un anno di lotte

Share Un altro anno è passato e non c’è momento migliore per dirvi grazie. Forse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.