mare pensieri parole amore

Affinché tu sappia che la superficie del mare non è il mare…

A volte accade…

A volte accade, senza volerlo, di fare un passo falso e sprofondare nell’abisso, come accadde al “Guerriero della luce”. Laggiù i fantasmi ti spaventano, la solitudine ti tormenta. Laggiù pensi che siccome hai ricercato il “buon combattimento”, non ti sarebbe mai potuto accadere; invece è accaduto.

Nell’abisso, avvolto dall’oscurità, ti rendi conto che le acque sono profonde e scure, ma sai che ciò che fa annegare non è l’immersione, ma il fatto di rimanere sott’acqua. E’ allora che ti adoperi con tutte le tue forze per uscire dalla situazione in cui ti trovi.

L’abisso è una zona interiore che esiste in tutti, nessuno escluso, a volte ci si crede immuni, ma nulla è più falso di questo. Anzi, l’incontrare il “Guardiano della soglia”, a volte è talmente spaventoso che ci sprofonda nella solitudine e finanche nella depressione. Ma ciò che fa la differenza è la volontà, la lotta che ognuno di noi fa per risorgere da queste acque tenebrose in cui si rischia di annegare, la lotta che con fatica sto facendo io.

Non sempre siamo sicuri di ciò che stiamo facendo. Molte volte trascorriamo la notte in bianco, pensando che la nostra vita non ha alcun significato. Per questo sogniamo ad occhi aperti. Perché sbagliamo. Perché ci interroghiamo. Perché cerchiamo una ragione: e certamente la troveremo.

Non possiamo mai smettere di sognare. Il sogno è l’alimento dell’anima come il cibo è l’alimento del corpo. Tante volte, nella nostra esistenza, vediamo i nostri sogni infranti e i nostri desideri frustrati da chi ci inganna e ci mente, da chi non ha alcun riguardo per la nostra anima, da chi non sa cosa sia l’onestà affettiva, la cura ed il rispetto dei sentimenti altrui, dei legami che si stringono, dell’amore. Tante volte, nella nostra esistenza, siamo costretti a girare pagina anche se non vorremmo, a vedere la realtà per quella che è, a dover scrivere la parola fine.

Ma bisogna continuare a sognare, altrimenti la nostra anima muore. Bisogna continuare a sognare perché “un Guerriero della luce ha sempre una seconda opportunità nella vita”. Bisogna continuare a sognare perché “il Guerriero non tenta di sembrare, egli è”.

A volte accade, è vero… A volte accade di rimanere preda di chi tenta di sembrare ma in realtà non è. Allora scavi nei tuoi ricordi, torni con la memoria ad antiche letture, al “manuale del Guerriero della luce”, cerchi le energie anche tra quelle che non hai. Le gambe sono stanche e cammini con il cuore, ma una certezza ti accompagna…

… “Il Guerriero della luce conosce il proprio valore e non lotta mai con chi non merita l’onore del combattimento” …

A te… Affinché tu sappia che la superficie del mare non è il mare…

About Francesco Iacovone

About Francesco Iacovone

2 Comm.

  1. Non permettere alle tue ferite di trasformarti in qualcosa che non sei…..
    Paulo Coelho

    • Francesco Iacovone

      Grazie a te anonimo/anonima. Grazie, ma non potrei mai essere quello che non sono…
      …Nonostante le ferite provocate da chi finge e si trasforma in ciò che non è!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.