Assalto ai supermercati: i commessi vanno tutelati

Ad un anno dal primo lockdown torna l’assalto ai supermercati.

A distanza di un anno dal primo lockdown nel nostro Paese la situazione non sembra essere cambiata. L’Italia tornerà per gran parte in zona rossa a partire da lunedì 15 marzo e sembra essere ricominciato l’assalto ai supermercati.  I prodotti più ambiti sono: farina, latte, pasta e lievito di birra.

A rischio i lavoratori del commercio

È bastato l’annuncio delle restrizioni per far ripartire la psicosi a distanza di un anno. Infatti, migliaia di cittadini si sono assembrati nei “luoghi del commercio”, supermercati nello specifico. Dopo un anno non abbiamo imparato nulla. I negozi alimentari non hanno mai subito restrizioni e non succederà nemmeno questa volta.

Tutto questo si traduce in un aumento del rischio per i lavoratori del commercio, che sono esposto dall’inizio di questa pandemia. Noi abbiamo fatto un appello scritto al presidente del Consiglio Dragi e al ministro Speranza, per ricomprendere questi lavoratori nel piano vaccinale.

About Francesco Iacovone

About Francesco Iacovone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.