lavoratori dignità

Buon Primo Maggio a quelli che…

Buon Primo Maggio a quelli che sono al lavoro, a quelli che il lavoro non c’è, a quelli che il lavoro lo hanno perso, a quelli che il lavoro li sfrutta, a quelli che il lavoro è precario, a quelli che il lavoro è in nero, a quelli che il lavoro non lo hanno mai trovato…

Buon Primo Maggio a quelli che non potranno più festeggiarlo; a quelli che sono morti sul lavoro, di lavoro; a quelli che li ha suicidati la crisi…

Buon Primo Maggio ai sette operai della Thyssen, ai sette cinesi di Prato… Ai loro familiari, alla loro rabbia, al loro dolore… Alle 33 vittime della strage di Viareggio, a quelli che combattono ogni giorno per rendere sicuri i luoghi di lavoro, a Riccardo Antonini, a Dante De Angelis… A tutti quelli che il lavoro l’hanno perso per evitare quelle stragi…

Buon Primo Maggio a quelli che subiscono paghe da tre euro l’ora nelle cooperative, di un euro l’ora nelle campagne, ai migranti di Rosarno, di Nardò… A tutti quelli ridotti in schiavitù…

Buon Primo Maggio a quelli che non possono pagare l’affitto, a quelli che “c’è lo sfratto”, a quelli che “casa non c’è più”, a quelli che “si dorme in macchina”, a quelli che “la panchina è anti bivacco” …

Buon Primo Maggio a chi oggi è in lotta, a chi consegna a questa giornata il suo giusto significato. Buon Primo Maggio ai lavoratori E-commerce Coop. Io il mio Primo Maggio lo passo al vostro fianco, in piazza!

Per i concerti, i nani e le ballerine c’è tutto il resto dell’anno…

About Francesco Iacovone

About Francesco Iacovone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.