gucci burioni cobas sicurezza

Gucci: il protocollo firmato Prof. Burioni, 4 mascherine ffp2 al giorno e occhiali protettivi

Cobas: per l’azienda la sicurezza non è un lusso ma una tutela per i suoi collaboratori

Ieri, in videoconferenza, i Cobas hanno sottoscritto il protocollo di sicurezza che prepara il ritorno in servizio per i lavoratori Gucci. Un protocollo che prevede tutte le situazioni di lavoro e si dimostra all’avanguardia per tutto il settore. Un protocollo al quale ha collaborato il Prof. Burioni, che in teleconferenza contribuirà alla formazione del personale per i rischi da infezione Covid-19

«Dalla sanificazione quotidiana di tutte le superfici – dichiara Francesco Iacovone, del Cobas nazionale – alla fornitura quotidiana di 4 mascherine al giorno ffp2 senza filtro (2 per il turno di lavoro da cambiare ogni 4 ore e 2 per andare e tornare da casa), occhiali protettivi per tutti e plexiglass per le cassiere.»

«Le 43 pagine del protocollo prendono in considerazione tutte le fasi e le possibili situazioni di lavoro e analizzano con scrupolo le procedure per mettere in sicurezza commessi, amministrativi, fornitori, rappresentanti e portavalori. Per i lavoratori sono previsti momenti di formazione, che cominceranno già da oggi, in teleconferenza con il Prof. Burioni stesso.»

«Gucci, con il suo protocollo, ha tracciato la linea della sicurezza minima, sarebbe bene che le altre aziende del commercio seguano l’esempio per non dover contare i morti e i malati a valle.» – conclude Iacovone

Roma, sabato 9 maggio 2020

Cobas Lavoro Privato

About Francesco Iacovone

About Francesco Iacovone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.